3 minuti di lettura

LO STRESS ACUTO È UN MIO ALLEATO!

Nel 2012 un gruppo di ricercatori delle Università di Harvard e della California-San Francisco decise di sottoporre una cinquantina di soggetti dell’età media di 22 anni a un evento stressante, andando a misurare non solo la loro risposta cardiaca e pressoria, ma anche le loro capacità psichiche.

Il test, denominato Trier Social Stress Test, consisteva nel tenere un discorso videoregistrato della durata di 5 minuti seguito da un’operazione aritmetica (procedere in un conto alla rovescia partendo dal numero 996 e sottraendo 7 unità alla volta).

Il tutto di fronte a due valutatori che, a insaputa del partecipante, erano complici del ricercatore ed erano stati istruiti a dare feed-back francamente negativi: corrugare la fronte, incrociare le braccia, esprimere disappunto non verbale e così via.

Prima d’essere sottoposti a questa prova, chiaramente studiata per generare una situazione di stress acuto, i ragazzi vennero divisi in tre gruppi.

A quelli del primo gruppo fu spiegato come la risposta che avrebbero avuto allo stress fosse qualcosa di fisiologico, nonché utile a superare la sfida (lo stress è un alleato).

I partecipanti del secondo gruppo furono invitati a guardare, nel corso del test, un punto neutro della stanza così da evitare qualunque fonte di stress legata a eventuali manifestazioni di disapprovazione dei valutatori (non pensare allo stress).

I partecipanti del terzo gruppo non furono istruiti in alcun modo.

Ebbene, i ragazzi del primo gruppo ebbero una minore vasocostrizione periferica, una maggiore performance cardiaca e anche una maggiore capacità di concentrazione rispetto a quelli sia del secondo che del terzo gruppo.

Al contrario, la semplice indicazione a evitare di concentrarsi su eventi stressogeni (portando lo sguardo in un punto neutro) non ebbe alcun effetto sulle performances psicofisiche dei ragazzi del secondo gruppo.

Percepire lo stress acuto come un alleato ed essere pronti ad affrontare un evento stressante, conoscendo sia i meccanismi che si attivano nel nostro corpo, sia le motivazioni che stanno alla base dei cambiamenti che ne conseguono, conviene!

Misura il tuo stress

Conosci lo stress e sai gestirlo?

Se vuoi scoprire di più sullo stress e sui possibili rimedi (tutti naturali!) ti consiglio il mio libro:

Gestire lo stress. Dalla ricerca scientifica tutti i segreti per vivere lo stress quotidiano nel migliore dei modi

Bibliografia

Jamieson, J. P., Nock, M. K., & Mendes, W. B. (2012). Mind over matter: reappraising arousal improves cardiovascular and cognitive responses to stress. Journal of Experimental Psychology: General, 141(3), 417.

Gian Luca Rosso

Sono un Medico e Ricercatore indipendente. Ho conseguito un dottorato di ricerca in psicologia, neuroscienze e statistica medica presso l’Università degli Studi di Pavia.

Vivo a Cuneo e lavoro sia come Medico del Lavoro consulente ed esperto in salute e benessere nei luoghi di lavoro, sia come Medico del Servizio di Emergenza Sanitaria (118) del Sistema Sanitario Nazionale.

Sono Autore di numerosi studi scientifici, capitoli e manuali dai contenuti medici e psicologici.

Tra le pagine di questo sito troverai anche i riferimenti alla mia collana di libri il cui tema sono le soft skills.

Chiedimi il contatto sui principali social media e io, molto volentieri, lo accetterò!
Gian Luca Rosso