3 minuti di lettura

COS’È LO STRESS?

È opinione comune che lo stress sia limitato alla nostra psiche, ma in realtà il corpo intero è coinvolto nella risposta a uno o più fattori stressanti.

Quando percepiamo una minaccia o ci apprestiamo ad affrontare una sfida, l’ipotalamo e l’ipofisi, due piccole ghiandole strettamente legate tra loro che si trovano alla base del nostro cervello, attivano un allarme nell’organismo.

Attraverso una combinazione di impulsi nervosi e ormonali, le ghiandole surrenali (posizionate proprio al di sopra dei nostri reni) vengono stimolate a secernere una serie di ormoni tra i quali l’adrenalina e il cortisolo.

I principali effetti dell’adrenalina sono l’aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa; il cortisolo aumenta i livelli di glucosio nel sangue, offrendo una preziosa fonte di energia per il cervello, il cuore e i muscoli.

Questa cascata di eventi che si verifica nel nostro organismo scatena una risposta del tipo lotta o fuga (fight or flight response), in quanto ci prepara a due possibili opzioni: lottare contro un’avversità oppure scappare da un pericolo.

Oltre all’adrenalina e al cortisolo, viene secreto un altro ormone: l’ossitocina.

Tale sostanza, generalmente nota per il suo importante ruolo nella donna durante il travaglio e il parto, è responsabile della seconda risposta che si verifica in molte situazioni di stress: la reazione protettiva e di ricerca di amicizia (tend and befriend response), ovvero il desiderio di cercare e/o offrire aiuto e conforto.

Dunque, nelle situazioni di stress acuto, quando ci troviamo a fronteggiare una minaccia, grazie a questa serie di cambiamenti biochimici, fisiologici e comportamentali, il nostro corpo dà il meglio di sé.

Purtroppo però, anche i debiti, il lavoro, gli esami e molti altri fattori possono scatenare la medesima reazione nel nostro corpo.

È ovvio che l’essere sbranati da un animale non è comparabile all’avere un problema sul lavoro, ma risulta comunque difficile trovare l’interruttore che “spegne”, o meglio disattiva, la risposta del nostro organismo allo stressor.

Non temete però: ci sono moltissimi modi per sopravvivere allo stress.

Misura il tuo stress

Conosci lo stress e sai gestirlo?

Se vuoi scoprire di più sullo stress e sui possibili rimedi (tutti naturali!) ti consiglio il mio libro:

Gestire lo stress. Dalla ricerca scientifica tutti i segreti per vivere lo stress quotidiano nel migliore dei modi

Bibliografia

Lupien, S. J., Maheu, F., Tu, M., Fiocco, A., & Schramek, T. E. (2007). The effects of stress and stress hormones on human cognition: Implications for the field of brain and cognition. Brain and cognition, 65(3), 209-237.

Sapolsky, R. M. (2004). Why zebras don’t get ulcers: The acclaimed guide to stress, stress-related diseases, and coping. Holt paperbacks.

Von Dawans, B., Fischbacher, U., Kirschbaum, C., Fehr, E., & Heinrichs, M. (2012). The social dimension of stress reactivity: acute stress increases prosocial behavior in humans. Psychological science, 23(6), 651-660.

Gian Luca Rosso

Sono un Medico e Ricercatore indipendente. Ho conseguito un dottorato di ricerca in psicologia, neuroscienze e statistica medica presso l’Università degli Studi di Pavia.

Vivo a Cuneo e lavoro sia come Medico del Lavoro consulente ed esperto in salute e benessere nei luoghi di lavoro, sia come Medico del Servizio di Emergenza Sanitaria (118) del Sistema Sanitario Nazionale.

Sono Autore di numerosi studi scientifici, capitoli e manuali dai contenuti medici e psicologici.

Tra le pagine di questo sito troverai anche i riferimenti alla mia collana di libri il cui tema sono le soft skills.

Chiedimi il contatto sui principali social media e io, molto volentieri, lo accetterò!

Latest posts by Gian Luca Rosso (see all)