3 minuti di lettura

SOPRAVVIVI ALLO STRESS AIUTANDO GLI ALTRI!

Nel 2013 un gruppo di ricercatori americani intervistò circa 850 soggetti, raccogliendo due precise informazioni:

1) la quantità di stress vissuto nell’anno precedente l’indagine,

2) il tempo dedicato, nello stesso periodo, a un amico o un famigliare bisognoso di aiuto.

Nel dettaglio gli autori dello studio considerarono i seguenti comportamenti altruistici diretti ad amici, vicini di casa o parenti (non appartenenti allo stesso nucleo famigliare):

1) aiutare nei lavori di casa,

2) offrire trasporto o fare le commissioni,

3) assistere i figli,

4) altre attività di supporto.

I soggetti vennero monitorati per 5 anni, andando a registrare ogni caso di decesso.

A parità di età, condizioni di salute all’inizio dello studio e una serie di altre variabili psicosociali in grado di influenzare la mortalità, coloro che avevano dichiarato di aver vissuto eventi stressanti e di non aver offerto alcun tipo di aiuto ad amici o famigliari presentarono un’aumentata probabilità di morire pari al 30%.

Al contrario, l’aver offerto assistenza si dimostrò un fattore capace di annullare completamente l’associazione tra stress e aumentata mortalità.

Attenzione però: il vero fattore in grado di influenzare la salute di chi dedica assistenza ad altri non sia tanto l’azione altruistica in sé, quanto lo spirito con la quale viene vissuta.

Pertanto, può essere vantaggioso imboccare la strada dell’altruismo per superare uno stress cronico e ridurne gli effetti deleteri, a patto che l’azione sia spontanea e vissuta con piacere ed entusiasmo.

Misura il tuo stress

Conosci lo stress e sai gestirlo?

Se vuoi scoprire di più sullo stress e sui possibili rimedi (tutti naturali!) ti consiglio il mio libro:

Gestire lo stress. Dalla ricerca scientifica tutti i segreti per vivere lo stress quotidiano nel migliore dei modi

Bibliografia

Poulin, M. J., Brown, S. L., Dillard, A. J., & Smith, D. M. (2013). Giving to others and the association between stress and mortality. American journal of public health, 103(9), 1649-1655.

Roth, D. L., Haley, W. E., Hovater, M., Perkins, M., Wadley, V. G., & Judd, S. (2013). Family caregiving and all-cause mortality: findings from a population-based propensity-matched analysis. American journal of epidemiology, 178(10), 1571-1578.

Okun, M. A., Yeung, E. W., & Brown, S. (2013). Volunteering by older adults and risk of mortality: A meta-analysis. Psychology and Aging, 28(2), 564-577.

Gian Luca Rosso

Sono un Medico e Ricercatore indipendente. Ho conseguito un dottorato di ricerca in psicologia, neuroscienze e statistica medica presso l’Università degli Studi di Pavia.

Vivo a Cuneo e lavoro sia come Medico del Lavoro consulente ed esperto in salute e benessere nei luoghi di lavoro, sia come Medico del Servizio di Emergenza Sanitaria (118) del Sistema Sanitario Nazionale.

Sono Autore di numerosi studi scientifici, capitoli e manuali dai contenuti medici e psicologici.

Tra le pagine di questo sito troverai anche i riferimenti alla mia collana di libri il cui tema sono le soft skills.

Chiedimi il contatto sui principali social media e io, molto volentieri, lo accetterò!
Gian Luca Rosso